Autore: Eliana Benvegna

OMESSO VERSAMENTO DI RITENUTE DOVUTE O CERTIFICATE AI SENSI DELL’ART. 10-BIS DEL D.LGS. 74/2000 ANTE RIFORMA 2015. L’INCERTO DISCRIMEN FRA “FATTO” INTRINSECAMENTE PENALE E ILLECITO AMMINISTRATIVO

L’omesso versamento di ritenute da parte del sostituto era previsto, quale fatto reato, dal D.L. 10 luglio 1982, n. 429, art. 2, convertito dalla L. 7 agosto 1982, n. 516, che, nel suo testo originario, contemplava espressamente come condotta delittuosa il fatto di non versare “all’erario le ritenute effettivamente operate, a titolo di acconto o di imposta, sulle retribuzioni corrisposte ai lavoratori”.

Per saperne di più

Accedi alla sezione

Accedi alla sezione

Accedi alla sezione

Accedi alla sezione